CONCORSO A PRESIDE: UNA PROCEDURA DA ULTIMARE, NELL’INTERESSE DELL’UTENZA

COMUNICATO STAMPA

Con una sentenza emessa il 2 luglio 2019, il TAR del Lazio ha annullato il “Concorso a preside” che era giunto ormai al suo epilogo. L’11 luglio terminano gli orali e a seguire è prevista la compilazione delle graduatorie a seguito della quale, con procedura informatica, si dovrebbero allocare i quasi tremila vincitori (o parte di questi) sul territorio nazionale.

Al netto di possibili e auspicabili ribaltamenti dal Consiglio di Stato, il pericolo attuale è che a settembre saranno ancora i vecchi Dirigenti Scolastici ad assicurare la gestione di quasi 3000 scuole sulle 8000 presenti sul territorio nazionale, con grave danno per l’utenza. Ricordando gli accorpamenti degli ultimi anni, si registreranno ancora casi drammatici di reggente su numerosi plessi per singolo dirigente scolastico (anche più di una decina nei casi più eclatanti).

Il CGD Nazionale si unisce ai diversi portatori di interesse, dai sindacati della scuola alle istituzioni scolastiche stesse, nel richiedere che la procedura concorsuale, fatti salvi i diritti individuali dei ricorrenti, sia salvaguardata al fine di consentire a tutti una serena partenza dell’anno scolastico il primo di settembre 2019.

COORDINAMENTO GENITORI DEMOCRATICI

About the author /


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Notizie dai CGD locali

INTERESSANTE PERCORSO DI INCONTRI DEL CGD DI PRATO…. INCONTRARSI
Posted in: Attività Cgd Locali

Incontrarsi nel web per sostenere una genitorialità consapevole, per affrontare insieme problemi e tematiche del rapporto genitori figli, adulti ragazzi, dentro e fuori la scuola. Il Coordinamento Genitori Democratici (CGD) della Toscana vuole offrire una pausa nel turbinio di questa vita complicata, gli adulti hanno bisogno di un momento per sé, un momento di ascolto […]

Read More

Flickr

    Contatti CGD

    Il Coordinamento Genitori Democratici è una ONLUS fondata nel 1976 da Marisa Musu e Gianni Rodari sull'onda dei movimenti di partecipazione e di rinnovamento democratico delle istituzioni tradizionali. Trovate maggiori informazioni in CHI SIAMO

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: