2012 – Il bambino S-paesato

Allegati: Brochure
Se Paese è metafora di uno spazio di contenimento che determina senso di appartenenza, condivisione di storia, di storie, di valori e solidarietà, dotato di bussole e riferimenti ideali, valide coordinate etiche, pratiche di comportamento condivisibili e modelli di sviluppo sostenibile, gli adulti oggi sembrano avere smarrito tale spazio

Lo s/paesamento che ne deriva genera disagio, incertezze e ambiguità soprattutto nelle figure di riferimento per l’infanzia: genitori, insegnanti e quanti hanno responsabilità di formazione ed educazione dei futuri cittadini: gli adulti sembrano perplessi riguardo ai saperi e ai valori di base da trasmettere.

Nel disorientamento generale l’infanzia è di fatto guidata da chi ha interesse a manipolarla per ricavarne profitto, indicando ai bambini riferimenti ben chiari, obiettivi precisi e coordinate allettanti che attraggano e se-ducano il bambino, conducendolo in un attraente Paese virtuale delle meraviglie o dei balocchi, pronto a soddisfare discutibili bisogni e desideri, e “formandolo” come consumatore privilegiato.

Intanto la Tecnologia corre sempre più veloce per la generazione dei cosiddetti nativi digitali e la stessa Scienza non riesce a starle dietro e l’Etica, di per sé lenta, perché ha bisogno di tempo per ri-flettere, arranca ancor di più.

Lo s-paesamento, è il tema del XIX Incontro Internazionale di Castiglioncello, in cui, in una prospettiva poliedrica, ambientalisti, urbanisti, economisti, pedagogisti, psicologi, filosofi, ci aiuteranno a riflettere cercando di riscrivere le mappe che includano anche i nuovi territori e di individuare più adeguate strumentazioni di orientamento per giungere al Paese della Cittadinanza consapevole.

Programma

Venerdì 11 maggio, ore 15

  • Apertura dei lavori – Alessandro Franchi, sindaco di Rosignano Marittimo
  • Il bambino s/paesato – Angela Nava Mambretti, presidente nazionale Cgd
  • Se il futuro sono i bambini… – Goffredo Fofi, saggista, direttore di Lo straniero
  • Paesaggi originari – Mente e paesaggio nell’esperienza dei bambini. Ugo Morelli, docente di Psicologia della creatività e dell’innovazione e di Psicologia del lavoro e delle organizzazioni, Università degli Studi di Bergamo, presidente del Comitato scientifico della Scuola per il governo del territorio e del paesaggio di Trento
  • Se mi affaccio alla finestra vedo che …. dal territorio e dalla cultura per ricomporci in un progetto condiviso – Vittorio Cogliati Dezza, presidente nazionale di Lega Ambiente

Iscrizione ai laboratori entro le ore 20.00

Serata, ore 21:30

Gli adulti sono bambini andati a male, Reading musicato. Regia di Maurizio Parodi con Maurizio Parodi ed Elia Parodi

Sabato 12 maggio, ore 9:00

  • I buoni s-paesamenti – Marco Dallari, professore ordinario di Pedagogia generale e sociale, Università di Trento
  • Nativi e immigranti digitali: Nuove forme di spaesamento intergenerazionale – Paolo Ferri, professore associato, Facoltà di Scienze della formazione, Università degli studi di Milano Bicocca
  • La scuola come bene relazionale – Dario Missaglia, dirigente scolastico, Responsabile di Education, Fondazione Di Vittorio
  • E io ti lascio s-paesato – Stefano Galieni, giornalista
  • Formazione iniziale e sviluppo professionale degli insegnanti per una prospettiva di inclusione –  Umberto Margiotta, professore ordinario di Teoria della Formazione, Università Ca’ Foscari, Venezia
  • Il bambino spaesato-indagine statistica –  Giancarlo Tanucci, professore ordinario di Psicologia del lavoro e delle organizzazioni, Università di Bari

Laboratori, ore 15-19

Sensate esperienze come antidoti allo s/paesamento

  • Le città intraviste: crescere in un ambiente nuovo. Coordina: Valeria Tesi, responsabile della U.O. attività culturale del Comune di Rosignano Marittimo.
    Un progetto di educazione ambientale rivolto al territorio, Caterina Bellucci C.E.A. Villa Celestina e Alberto Castelli, docente di Ecologia, Università di Pisa; Insieme per una ricerca filosofica e teatrale sulle abilità in trasformazione nei bambini e negli adulti, Armunia e laboratorio filosofico Ichnos (Comune di Rosignano Marittimo e facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Pisa), Maria Antonella Galanti, prorettore per i rapporti col territorio, Università di Pisa, docente di Pedagogia, Università di Pisa e Andrea Nanni, direttore artistico di Armunia; Città, cortili e…centri commerciali; orientarsi per non smarrirsi a cura di UNICOOP Tirreno
    Coordinatore Cgd: Sonia D’Aniello
  • I bambini ci guardano. Coordina: Dorotea Medici, docente, e Vincenzo Brogi, dirigente dell’area servizi alla persona del comune di Rosignano.
    Riflessi dello s-paesamento nella relazione genitori figli nel cinema contemporaneo, Vincenzo Brogi; Dorotea Medici; Riflessi dello s/paesamento nei media, Gianfranco Noferi Vice Direttore Rai Ragazzi e Oreste Castagna, autore e regista teatrale e televisivo e attore
    Fra spazio, tempo e parole di carta. Bambini in viaggio e bambini s-paesati (con bussola o senza)
    Coordinatore Cgd: Antonia Cascio
  • Una scuola per tutti. Coordina: Aldo Muciaccia, docente.
    La scuola senza profitto. Genitori, comunità e volontariato: una risorsa per tutti!, Anna Becchi e Francesca Valenza dell’Associazione genitori scuola Di Donato di Roma; Altri spaesamenti in cerca d’autore, Antonio Vinciguerra, docente e le alunne delle classi IV dell’istituto Fabio Filzi di Rovereto; Ma la scuola può promuovere?, Antonella Saporito e Cesare Moreno di Chance
    Coordinatore Cgd: Monica Di Martino
  • La cittadinanza consapevole.
    Coordina: Felicia Positò, dirigente scolastica, Doveri di tutti, diritti per tutti, Maria Eugenia Rossiello e Maria Grazia Palmisano della scuola Tommaso Fiore di Bari Vivere la democrazia nella scuola dell’infanzia e nella scuola elementare, Fabio Grignola dirigente scolastico e Sofia Leoni, docente, scuola di Agno, Bambini per strada: diritti e bisogni negati, Fabrizio Andreis, Silvia Alba, e Silvia Ferrin, architetti del Gruppo Palomar
    Coordinatore Cgd: Salvatore Napoli

Serata, ore 21:30

  • Tangenti e Diagonali: conversazioni con i relatori presso la Limonaia di Castello Pasquini
  • Presentazione della rivista Gli Asini di Luigi Monti
  • Presentazione del libro di Cesare Moreno Insegnare al principe di Danimarca, Sellerio
  • Presentazione del report Un’indagine sugli insegnanti italiani, CIDI
  • Presentazione del libro di Vinicio Ongini Noi domani. Un viaggio nella scuola multiculturale, Laterza

Domenica 13 maggio, ore 9:00

  • Saluto di chiusura – Elena Ciaffone, assessore alle Politiche educative e sociali di Rosignano Marittimo
  • Relazioni di sintesi sui laboratori – Felicia Positò, dirigente scolastica
  • Tavola rotonda – Bussole e gnomoni… alla ricerca delle coordinate perdute.
    Partecipano: Massimo Lo Cicero, docente di Economia della Comunicazione, Università Tor Vergata, Roma; Mario Ambel, docente CIDI; Vinicio Ongini, esperto del Miur; Mussi Bollini, vicedirettore di Rai Ragazzi; Carmela Favarulo, responsabile nazionale Progetti Educativi di Coop

Coordina: Tiziana Ferrario

 

Ideazione e organizzazione dell’Incontro

Angela Nava Mambretti
Vincenzo Brogi
Maria Grazia Ferraro
Nadia Martignon
Dorotea Medici
Luca Mori
Valeria Tesi
Paola Tramezzani

Coordinamento generale, informazioni, segreteria

Fino al 9 maggio: Cgd, via G. Cardano 135, 00146 Roma, te. 06 5587336 – fax 06 55133316 tutti i giorni dalle 10 alle 16 tranne il sabato e la domenica, e-mail cgdnaz@tiscali.it

Dal 10 al 13 maggio: Segreteria degli Incontri, Castello Pasquini, Castiglioncello, tel.366 5678257

Modalità d Quota d’iscrizione. La quota di iscrizione è di 30.00 euro. Il pagamento della sola quota di iscrizione è riservato a chi non necessita della prenotazione alberghiera. Sono previsti sconti per studenti o gruppi scolastici

Prenotazione alberghiera + iscrizione:

Far pervenire la cartolina allegata entro il 04/05/12, via fax (0586 764150) o e-mail (bambinospaesato@gmail.com ). Vi verrà inviato il modulo di prenotazione con l’importo della quota di iscrizione e la caparra alberghiera da versare entro la data riportata sul modulo e comunque non oltre il 07/05/12. In caso di rinuncia l’importo versato sarà rimborsato (dedotto delle spese di annullamento di € 15,00) solo a seguito di comunicazione scritta che deve pervenire non oltre il 04/05/12. La quota di iscrizione non può essere restituita.

Solo iscrizione :

Far pervenire la cartolina allegata entro il 07/05/12 per posta, via fax (0586 764150) o e-mail (bambinospaesato@gmail.com ) specificando se è già stato effettuato il pagamento tramite bonifico.

Eccezionalmente l’iscrizione potrà essere effettuata direttamente presso la segreteria degli Incontri, Castello Pasquini, prima dell’inizio dei lavori

Modalità di pagamento:

L’importo può essere inviato tramite :

bonifico bancario c/o Cassa di Risparmio di Lucca Pisa e Livorno filiale di Castiglioncello IBAN: IT57I 0620025102000000000167

intestato a : Associazione Albergatori Riviera degli Etruschi. – c/o Confcommercio, Via Tito Speri, 2 57016 Rosignano Solvay

Causale: Iscrizione Bambino + caparra hotel o Solo iscrizione (riportare tassativamente tutti i nomi di chi si iscrive)

vaglia postale ordinario o veloce intestato a Associazione Albergatori Riviera degli Etruschi. –

c/o Confcommercio, Via Tito Speri, 2 57016 Rosignano Solvay

(una volta effettuato il pagamento, La preghiamo di inviarne copia via mail o per fax al num. 0586 764150 in caso di vaglia telegrafico deve essere comunicata la parola chiave al n. 393/2389670)

 

Il Bambino s/paesato è riconosciuto dal Miur come Corso di Aggiornamento con esonero per docenti e dirigenti scolastici con protocollo n. AOODGPER1128 DEL 16 /02/2012

 

Notizie dai CGD locali

Flickr

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: