ANCHE LA SCUOLA NEL MIRINO DEL DECRETO SICUREZZA

Credere che l’intervento della polizia nelle scuole possa risolvere il drammatico fenomeno della droga non solo è illusorio ma appare  una rinuncia pericolosa: la prevenzione, l’informazione, l’attenta vigilanza ed attenzione del mondo adulto sono le strade da percorrere!  E questi sono  compiti della scuola e della famiglia, non delegabili certo alla forza pubblica.

La scuola non è il luogo della paura ma del confronto, del colloquio, della partecipazione, per sostenere ed aiutare i giovani, per questo non reprime ma educa, non punisce ma previene.

Non ci piace una società che spinge all’esclusione, che colpisce i più deboli, che arma i cittadini per una giustizia “fai da te”.

Gli esempi di Lodi e prima di Monfalcone non debbono essere dimenticati, così come non va dimenticata la forte reazione della società civile che si è opposta con forza a difesa dei diritti di tutti quei bambini.

Il CGD starà sempre da quella parte, per quella scuola di tutti e per tutti

Coordinamento Genitori Democratici CGD

Tagged with:    

About the author /


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Notizie dai CGD locali

Un contributo dal CGD di Modena “Riapertura a settembre: quale scuola?”
Posted in: Attività Cgd Locali

In previsione di una auspicabile riapertura delle scuole a settembre 2020, in questo momento formidabile che ci vede tutti coinvolti come mai prima d’ora a ripensare i nostri stili di vita e a ripensarli in modo più responsabile, equo e sostenibile, vogliamo dare come genitori il nostro peculiare contributo al lavoro di chi, al Governo, […]

Read More

Flickr

    Contatti CGD

    Il Coordinamento Genitori Democratici è una ONLUS fondata nel 1976 da Marisa Musu e Gianni Rodari sull'onda dei movimenti di partecipazione e di rinnovamento democratico delle istituzioni tradizionali. Trovate maggiori informazioni in CHI SIAMO

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: