COMUNICATO FORAGS LAZIO SULLA RIAPERTURA DELLE SCUOLE IL 7 GENNAIO

A PROPOSITO DELLA RIAPERTURA DELLE SCUOLE IL 7 GENNAIO 2021

Il FoRAGS del Lazio (Forum delle associazioni dei genitori nella scuola) accoglie con grave preoccupazione le decisioni assunte al tavolo regionale di Roma per la ripartenza della scuola a gennaio, peraltro senza essere stato consultato, in tutte le forme auspicate, mentre il coinvolgimento delle rappresentanze di tutte le componenti della comunità scolastica è imprescindibile per far fronte in maniera efficace alle criticità suscitate dalla presente emergenza sanitaria.

La didattica in presenza al 50% al 7 al 16 gennaio e al 75% dal 16 gennaio, con ingressi scaglionati alle 8 e alle 10, risulta estremamente penalizzante per gli studenti per la compressione del tempo disponibile per le attività pomeridiane sportive, ricreative, sociali, culturali, e per lo studio individuale, con gravi ripercussioni sull’organizzazione familiare, sulle attività di recupero scolastico e sulle attività formative extrascolastiche, senza contare l’impossibilità per gli studenti di fruire di pasti regolari in assenza della mensa scolastica e con il rischio di un numero maggiore di ore di buco tra una docenza e l’altra.

Ferma restando la necessità di un ritorno alla didattica in presenza al 100%, se davvero si reputa l’istruzione e il benessere dei ragazzi una priorità, si potenzi la rete dei trasporti e non si adatti la scuola alla permanente insufficienza del trasporto pubblico.

L’impostazione delle disposizioni che equipara ogni comunità scolastica a prescindere dalle specifiche situazioni, penalizza l’autonomia scolastica e territoriale.  Ci auguriamo, pertanto, che si accolgano le richieste di autonomia e flessibilità provenienti da tutte le realtà della scuola e che si sostengano con opportuni provvedimenti i Patti educativi di Comunità, che coinvolgano gli Enti Locali, le scuole statali e paritarie e le realtà formative pubbliche e private e che nelle scuole si coinvolgano i consigli di istituto nelle attività di adeguamento dell’orario.

Reiteriamo la richiesta di realizzazione di screening veloci e periodici per la popolazione scolastica, una corsia preferenziale per la gestione dei casi positivi nelle scuole e ci aspettiamo fin da subito il massimo coinvolgimento del FoRAGS del Lazio nelle discussioni sulla ripartenza della scuola, certi che il confronto franco e propositivo sul tema dell’istruzione scolastica fra i diversi soggetti coinvolti, in primis i genitori, sia l’unica soluzione davvero vincente.

AGE, AGESC, AGEDO, ARTICOLO 26, CARE, CGD, FAIS, FAMIGLIE ARCOBALENO, GENERAZIONE FAMIGLIA.

Roma, 3 gennaio 2021

About the author /


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Flickr

    Contatti CGD

    Il Coordinamento Genitori Democratici è una ONLUS fondata nel 1976 da Marisa Musu e Gianni Rodari sull'onda dei movimenti di partecipazione e di rinnovamento democratico delle istituzioni tradizionali. Trovate maggiori informazioni in CHI SIAMO

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: